Cosa si fa, se la nostra cara cognata o addirittura nostra suocera, rovina i nostri piani per una relazione perfetta?

Tutto questo viene raccontato nei due romanzi umoristici di Corinne Savarese .  “Cara, ti odio!” la serie che comprende “Cara cognata, ti odio” uscito 9 Giugno 2013 e il sequel “Finchè suocera non ci separi”  uscito 28 Aprile 2014, sono stati una piacevole scoperta nella categoria romance umoristico, soprattutto per le donne d’italia.

Tutti, chi più, chi meno, abbiamo avuto degli screzi con la propria “cognatina” o suocera . Ma non tutti sono arrivati ai livelli di Daphne Borgia.

 

Sinossi –“Cara cognata,ti odio”

Daphne Borgia, forte, indipendete , lavoratrice ai massimi livelli, imprenditice di una famosa casa pubblicitaria eriditata da suo padre, incontra per un progetto pubblicitario, Andrea De Michelis, grande stilista di fama internazionale e proprietario della De Michelis fashion. Lo stretto contatto fra i due li porterà ad una relazione d’amore fiabesca . Lui, uomo indipendente, forte,ma con un piccolo “problemino”, la famiglia e l’amore che prova per essa.416q3q4bezL._SX322_BO1,204,203,200_ Cresciuto dalle due sorelle , Syria e Annabella, quest’ultima ha fatto di tutto per mantenere gli studi del proprio fratello, e per assicurargli un futuro, danneggiando se stessa ed il suo futuro. Ma se tutto ad un tratto la sorella di Andrea, Annabella, da amica, diventerà, nemica? La gelosia e l’ossessione per proteggere il proprio fratello(di sua proprietà) da una “qualunque” la porterà  a compiere atti davvero assurdi. Daphne resisterà per molto? O si farà valere in nome del cognome che porta ?

 

“Cara cognata, ti odio! Ecco qui, chiaro e tondo, perchè tu comprenda e non ci siano più dubbi. Si hai capito bene , ti odio!”

 

Questo è soltanto l’inizio per la protagonista, che a causa  dell’estenuante cognata, sarà costretta a prendere appuntamento dallo psicologo.

E se la cognata non bastasse? E si mettesse in mezzo anche la suocera?

Come si dice? Tale madre, tale figlia ?

In questo caso i geni hanno proprio fatto “danno”.

Annabella è soltanto un piccolissimo insetto, messa a confronto di Clarissa LaSanta, (di cognome, ma non di fatto)suocera/serpe velenosa, che farà letteramente tentennare la storia fra i due piccioncini, ma sopratutto, Daphne ,la quale tornerà nuovamente dallo psicologo.

Cara suocera, ti odio! Con quella tua faccia cadente e raggrinzita da sessantacinquenne, mi sorridi dolcemente, quando dentro di te stai pensando alla prossima frecciatina per farmi sentire inutile, insulsa, instabile, inadeguata, inspida, incompleta, inerme, inadempiente, insoddisfatta…tutta una serie di aggettivi che iniziano per IN che ti piacciono tanto, per potermi dominare e annientare.”

 

Sinossi– Finché suocera non ci separi!

Daphne Borgia, ritorna ad essere ossessionata dalla famiglia De Michelis . Dopo aver conseguito i voti matrimoniali con Andrea ed essere tornati dal viaggio di nozze, improvvisamente, arriva una chiamata della suocera, che a breve farà visita ai neo sposini. Ma lei ancora non sa cosa le aspetta. 10373689_1429952183942722_5029385906787087848_n (1)La voce stridula di Clarissa LaSanta (suocera/ serpe) sarà solo l’inizio di una conflitto d’interessi senza fine.

Clarissa LaSanta, la psicoterapeuta con la faccia raggrinzita ed atteggiamenti di superiorità, torna dai caraibi dove vive da dieci anni dopo aver abbandonato i figli, lasciandoli a cavarsela da soli. Ma con se non porta solo la valigia, ed il suo pupazzetto/marito, ma tanto tanto odio per la nuora che ancora non conosce. Daphne cadrà nel turbine della suocera. Riuscirà a cavarsela con una semplice lettera? Andrea avrà il coreggio di dare un taglio netto con la sua famiglia d’origine?

Quando la famiglia diventa una vera e propria trappola, bisogna avere il coraggio di tirare fuori gli attributi .

Corinne Savarese, nata e cresciuta a Milano, ha studiato lingue straniere. Appena finiti gli studi ha lavorato come agente di viaggi. Dopo aver conosciuto Pietro, la loro amicizia si è trasformata in amore e si sono trasferiti nelle Marche. Corinne SavareseAutrice, moglie e madre di quattro bambini ed un chiwawa,  è diventata “la scrittrice di notte”, così sono nati “Cara cognata, ti odio!” , “Finché suocera non ci separi” , “(Es)Senza di te” e “Una str…ega sotto l’albero” edito da Rizzoli.

Lo stile umoristico e scorrevole porta il lettore a “divorare” il libro . Ho apprezzato i suoi scritti, mi hanno fatto ridere di situazioni comuni, mi ha fatto capire che i mariti o i fidanzati posso dare un taglio al cordone ombelicare come e quando vogliono, sopratutto se lo vogliono, ripeto, se.. . Non portate mai allo stremo i ragazzi, saranno loro di “loro spontanea volontà” a capire che la vita va vissuta insieme alla donna da amare, perchè la propria compagna copre un ruolo diverso da quello della madre e l’una non può usurpare il ruolo del’altra e viceversa .Zac,Zac .

Per acquistare i libri, cliccate il link qui in basso.

Cara cognata, ti odio! – Finchè suocera non ci separi!

Per seguire l’autrice ed i suoi scritti cliccate il link qui in basso.

Corinne Savarese-Autrice

 

Aneres

Annunci